Bio, ricerca e mostre

– BIO

Nato a Casale Monferrato (AL) il 26 dicembre 1965, si laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1991.

Inizia l’attività artistica e di designer nel 1994.

Nel 2014 con i suoi due figli, Elisa e Davide costituisce il gruppo artistico BONZANOS pseudonimo dei lavori più recenti.

– RICERCA

Oggetto dell’intera ricerca artistica è il corpo umano, interpretato come “architettura interattiva e connettiva tra l’io e l’universo, contenitore di domande e dubbi, forma visibile e materia tangibile delle sostanze invisibili e intangibili dell’uomo, emozioni e coscienza”.

Nei lavori di scultura (più precisamente wire sculpture, eseguite a mano in tubi capillari di rame o progettate e poi prodotte con stampante 3d, in materiale plastico) la ricerca sul corpo umano è attuata attraverso una disciplina artistica che si può definire “fisiognomica emotiva”.
Se la disciplina pseudoscientifica della fisiognomica voleva dedurre i caratteri psicologici e morali dall’aspetto fisico di una persona e dalle espressioni del suo viso, la “fisiognomica emotiva” è, invece, lo studio dei segni prodotti dalle emozioni sul corpo umano, testimonianza di una spiritualità interiore.
Le emozioni vissute producono sentimenti e questi ultimi i segni espressivi, che innescano un processo di trasfigurazione anche delle forme fisiche imposte dalla genetica.
Rivelare questi segni, individuabili forse soltanto attraverso l’intuizione artistica, è una testimonianza della relazione tra la vita materiale e la coscienza, in sintesi la restituzione fotografica “dell’anima umana”.

Nei lavori più recenti, opere bidimensionali realizzate ad acquerello, Bonzanos amplia la propria ricerca basandosi anche sulle recenti scoperte nel campo della neuroscienza.
Il corpo biologico è quindi analizzato come luogo di formazione della coscienza oltre che organismo partecipe dell’attività cognitiva, attraverso un processo attivato dalle esperienze sensoriali e le conseguenti emozioni e sentimenti.
Le emozioni e i sentimenti sono un prodotto della regolazione della vita che si basa sul principio di omeostasi, ossia la ricerca di quella condizione di equilibrio necessario alla riproduzione della specie.

Attraverso il riconoscimento di dolore e benessere le emozioni e i sentimenti attivano i processi cognitivi i quali hanno il solo scopo di pianificare azioni volte al raggiungimento dell’omeostasi.

Il neuroscienziato Antonio Damasio, sostiene che tutte le idee, le azioni e in ultima analisi ogni forma di cultura e società umana sono state prodotte sotto la spinta motivazionale di emozioni e sentimenti.

Bonzanos individuano e studiano attraverso l’immaginario artistico, i percorsi delle percezioni sensoriali che portano alla formazione di emozioni e sentimenti e i conseguenti mutamenti fisici e mentali; Attraverso questo studio sono messe in luce alcune delle implicazioni che ciò comporta in termini di coscienza individuale e coscienza sociale oltre che sui possibili percorsi evolutivi passati, presenti e futuri della specie umana.
Il corpo è quindi l’oggetto di indagine, da un lato per riflessioni sul mistero della propria esistenza, dall’altro per comprendere i cambiamenti coscienti e “incoscienti” di una società, sicuramente postumana, forse indirizzata verso un’evoluzione transumana, dove la coesistenza sostenibile è il tema più urgente da affrontare per la sopravvivenza su un unico pianeta di differenti società e differenti forme di vita.

– PREMI

2017
Elisa Bonzano semifinalista Premio Arte Giorgio Mondadori.

– PERSONALI

2016
Uniti da un filo, a cura di Elena e Marika Riva.
Museo del legno Riva 1920, Via Milano 110, Cantù.

 

2015
Bonzanos Art Group, 17th ART INTERNATIONAL ZURICH 2015.
Palazzo dei Congressi (Kongresshaus). Kaiser Art.

Bonzanos Art Group, Kaiser Art a cura di Linda Kaiser.
Sede estiva: Via Solimano 28, 16038, S. Marherita Ligure (Genova) – Italia.

Guardando oltre, a cura di Linda Kaiser.
Villa Vidua, Conzano Monferrato (AL).

 

2014
Ànemos, Genova, Galleria Cerruti Arte. Mostra a cura di Linda Kaiser.

Sopra e sotto la forma, Palazzo Gio Vincenzo Imperiale – Piazza Campetto 8 GENOVA. Mostra a cura di Linda Kaiser.

 

2013
Dialoghi muti, Rolli Days-Arte, Genova, Palazzo Ridolfo Maria e Gio Francesco I Brignole Sale (Museo di Palazzo Rosso).

Architetture dubitative, Fondazione Bussolera Branca, Mairano di Casteggio (PV).

 

2012
Architetture dubitative, Genova, Galleria Cerruti Arte.

 

2001
Kunst Köln 2001 (Pietrasanta (LU), Galleria Kontraste).

 

2000
Line Art, Gent (Belgium) (Pietrasanta (LU), Galleria Kontraste).

Bonzano Stefano, Pietrasanta (LU), Galleria Kontraste.

 

1999
Stefano Bonzano, Pietrasanta (LU), Galleria Kontraste.

Art Jonction 1999, Nice (France).

Bonzano Stefano, Milano, Galleria Zanmarchi.

 

1997
Stefano Bonzano, Pietrasanta (LU), Galleria Kontraste.

– COLLETTIVE

2020
Passaggio Poetico, “Installazione espansa “Promenades des artiste”, Conzano Monferrato.

 

2017
Rebuilding Space, a cura di Nicolò Bonioni.
Castello di Casale Monferrato, Piazza Castello Casale Monferrato 15030 (AL).

Mutazioni anima-te, collettiva a cura della galleria Lara e Rino Costa.
Evento collaterale EXPOARTE, Montichiari.

Galleria GUM, 2219 NW 2nd Ave, Miami Beach, FL 33139, Stati Uniti.

 

2015
EXPO ARTE ITALIANA 2015 a cura di Vittorio Sgarbi,
Villa Bagatti Vareshi, Via Vittorio Emanuele II, Varedo (MB).

 

2013
Progetto Sim-patia, Milano, Museo della Triennale.

La bellezza salverà il mondo, Genova, Galleria Cerruti Arte.

 

2012
AAF – Affordable Art Fair 2012, Milano.

 

1999
Miart 99, Milano (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

Line Art 99, Gent (Belgium) (Pietrasanta (LU), Galleria Kontraste).

 

1998
Line Art 98, Gent, Belgium (Pietrasanta (LU), Galleria Kontraste).

Miart Fair 98, Milano.

 

1997
Stefano Bonzano e Carla Accardi, Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa.

Occasioni, a cura di Tiziana Conti, Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa.

 

1996
Arte Fiera Bologna (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

Miart 96, Milano.

Fiera di arte contemporanea, Vicenza.

L’uomo senza identità, a cura di Tiziana Conti, Serralunga di Crea (AL), Galleria La Tenaglia.

Incontro a Genova, Genova, Galleria Elle Quadro Documenti.

Modernità-Progetto 2000, concorso internazionale di giovani artisti organizzato dalla Fondazione Palazzo Bricherasio, Torino (con patrocinio e contributo di Regione Piemonte e Provincia di Torino).

Artissima, Torino.

 

1995
Arte Fiera Bologna (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

Oh che bel Castello, a cura di Edoardo Di Mauro e Pier Giorgio Panelli, S. Giorgio Monferrato (AL).

Gelo e Disgelo, a cura di Adriana Martino, Ortona (CH).

Miart 95, Milano (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

Immagini dall’interno, a cura di Tiziana Conti, Pinerolo (TO), En Plein Air Arte Contemporanea.

Artissima, Torino (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

Fiera di Pordenone, Giovani proposte, a cura di Maria Campitiello.

 

1994
Miart 94, Milano.

Arte Fiera Bologna (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

Mostra Mercato, Montichiari (BS) (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

Artissima, Torino (Casale Monferrato (AL), Galleria Rino Costa).

chiuso
digita i caratteri da cercare…
chiuso